Palazzolo sempre più su, vola il Città di Messina

Deludono Biancadrano e Ragusa


La 22^giornata di campionato in Eccellenza B,  settima di ritorno, regala certezze e sorprese. Le certezze sono rappresentate da Palazzolo e Real Avola. Le aretusee conquistano i tre punti e proseguono la loro corsa verso l'alloro finale. Vittoria e Città di Messina sono le sorprese del turno appena concluso. I primi battono  il quotato Biancadrano 2-1 mentre i giallorossi, con una rete di Raimondi allo scadere, si aggiudicano lo scontro diretto con il Ragusa, agganciato proprio dai peloritani a quota 37. Ma vediamo nello specifico come è andata nei campi della Sicilia orientale.

 

Santa Croce-Palazzolo 0-2 Continua inarrestabile la corsa dei gialloverdi di Anastasi in quel di Santa Croce. La squadra di Di Martino, nonostante l'ottima prestazione fornita, deve inchinarsi difronte  la capolista. L' inizio è tutto di marca biancazzurra. Al 2' una triangolazione Rizzo-Crisafulli-Rizzo permette al centravanti di tirare a rete, Ferla però blocca bene. Al 6' D’Agosta, su un calcio di punizione, batte debolmente in scivolata mancando di poco il vantaggio per il Santa Croce. Il pericolo sveglia la squadra ospite. Al 30'  Costanzo, su assist di Bonarrigo, colpisce bene di testa ma Annese para con sicurezza. Allo scadere della prima frazione Berti porta in vantaggio i gialloverdi: da una indecisione a centrocampo dei locali Costanzo parte in contropiede servendo, successivamente, l'assist all'accorrente Berti. Nella ripresa il Palazzolo controlla e anzi raddoppia al 73'. Costanzo, molto ispirato, mette Bonarrigo nelle condizioni di realizzare la seconda rete con un delizioso pallonetto a scavalcare. I locali, sul doppio svantaggio, mollano la presa concedendo al Palazzolo l'onore della vittoria.
 

Real Avola-Enna 1-0 Mantiene la scia, dei cugini del Palazzolo, il Real Avola. I rossoblu del mister De Leo riscattano l'unica sconfitta della stagione, subita proprio contro l'Enna nel girone d'andata, vincendo con una rete di Saraceno(in foto i festeggiamenti dopo il suo gol), siglata nel secondo tempo. Nella prima frazione gli ospiti sono pericolosi con Nasonte al 4'. La risposta del Real Avola viene affidata a un destro di Casisa, che, sugli sviluppi di calcio d’angolo, manca lo specchio della porta. Nella ripresa Saraceno, subentrato a Virgillito, porta in vantaggio la squadra di casa al 59'. Su un corner, battuto da Casisa, il giovane centrocampista colpisce di testa a botta sicura trovando la miracolosa parata di Saia, il quale non può nulla sul tap-in vincente dello stesso Saraceno. L’Enna non demorde e si rende pericoloso per due volte, prima con una punizione di Licandri e poi, al 78', con un colpo di testa di Carastro che sbatte sulla parte alta della traversa. Nel finale la formazione rossoblu controlla senza più rischiare sfiorando anche il raddoppio con Guastella. Il finale al «Meno di Pasquale» è di 1-0 in favore del Real Avola.

Vittoria-Biancadrano 2-1 Il Vittoria fa il colpo della domenica battendo il Biancadrano in rimonta. La squadra ragusana si rende protagonista di una partita dai due volti, nel primo tempo svogliata e incapace di costruire un'azione da gol, nel secondo cinica e spietata nel sovvertire il risultato. Ad andare in vantaggio sono infatti gli ospiti con l'ex Lo Coco al 22'. Il centrocampista, approfittando di una parata difettosa di Alonzo, è il più lesto ad insaccare per la compagine catanese. Nella ripresa Campanella inserisce Cordaro. L'attaccante ripaga la fiducia. Al 67' una grande serpentina del ragusano porta il risultato sull'1-1.  A dieci minuti dal termine il Biancadrano va ko. Dama, su cross di Leone, trova il tempo giusto per battere Linguaglossa. All'80' il risultato è di 2 a 1. Gli ospiti, rimontati nel punteggio e surclassati nel gioco, provano un'arrembaggio finale, ma è tutto inutile. Il Vittoria si rilancia in classifica e vede sempre più vicina la zona play-off. Il Biancadrano, con questa sconfitta, vede invece scappare le prime due.

Città di Messina-Ragusa 1-0 Va ai giallorossi del Città di Messina il match clou contro il Ragusa. Gli uomini di Pasquale Rando battono quelli di Corrado Vaccaro, grazie ad una rete nella ripresa di Raimondi. Il Ragusa delude ancora una volta in trasferta. Sul terreno del «Celeste» arriva infatti l’ottava sconfitta esterna. Nel primo tempo nessuna occasione da rete da entrambe le parti. La gara rimane per lunghi tratti in equilibrio. Nella ripresa Aiello e La Vaccara avrebbero le occasioni per segnare ma le falliscono clamorosamente. Raimondi, all'81', approfittando di una distrazione difensiva,  colpisce di testa, al centro dell’area, per il vantaggio che chiude di fatto la partita. I peloritani agganciano proprio il Ragusa a quota 37 che, domenica prossima, dovrà vedersela in casa contro il Real Avola.

Nelle altre partite Il Belpasso trova, allo scadere, un'importante vittoria contro il Taormina, del neo allenatore Gianni Anna. Al «Bacigalupo» finisce 1-2. Tre punti decisivi, in chiave play-off, sono quelli conquistati dall'Aquila Caltagirone ai danni della Spadaforese(2-0), adesso i messinesi sono inguaiati nelle retrovie. I pareggi fra Paternò-Trecastagni(1-1) e Giarre-Acicatena(0-0) chiudono la giornata.

Per la foto si ringrazia il sito ufficiale del Real Avola


Salvatore Peri 13/02/2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti Articoli correlati
Golsicilia.it © 2014 Testata giornalistica telematica sportiva registrata presso il Tribunale di Palermo con pratica n.6 del 03/02/2010 e il Registro operatori della comunicazione con pratica n.20399
Direttore responsabile Dario Li Vigni  –   Edito dalla Montalbano editore di David Montalbano - via Cortigiani, 19 – 90135 Palermo – P.I. : 02582420846
Ricambi per moto e abbigliamento per bikers low costStampa digitale grande formato, banner, insegne, cartelloni, gonfaloni e tanto altro