Il Città di Messina beffato allo scadere dall’Orlandina

La cronaca del match


Al 'Micale' di Capo d'Orlando arriva il secondo pareggio consecutivo per il Città di Messina, stavolta raggiunto in pieno recupero dai cugini dell’Orlandina. I giallorossi di Rando perdono altri due punti preziosi nella corsa promozione diretta, adesso la testa della classifica viene condivisa con il Ragusa. Ottimo risultato per i ragazzi di Emanuele che proseguono il loro momento positivo nelle zone medio-alte della graduatoria.

PRIMO TEMPO  La prima occasione dell'incontro coincide al 6' con un colpo di testa di Diop su angolo Zingales, palla alta. La risposta ospite è nel tiro al 9' di Cordima che Inferrera para. Al 20' Inferrera dice ancora no a un colpo di testa del guizzante Cordima. Al 26' Inferrera, molto efficace negli interventi, respinge in tuffo una punizione di Pirrotta. Al 28' Rosa viene anticipato da Falanca al momento della conclusione vincente. Al 33' l’Orlandina tenta una timida reazione: Di Dio para agevolmente un colpo di testa di Falanca. Il 44' coincide con il vantaggio ospite: fioccante azione personale di Buda che serve Assenzio, bel destro dal limite dell’area e Inferrera viene battuto inesorabilmente. Per il talentuoso centrocampista è la settima marcatura stagionale. Si va all’intervallo con il vantaggio ospite, 0-1.

SECONDO TEMPO Ripresa. Al 18' Rosa chiama alla parata agevole Inferrera. Al 26' Bombara si fa espellere per doppia ammonizione; Città di Messina in 10 contro 11. Al 28' Un bel tiro di Assenzio sfiora il palo. Al 37' Pirrotta costringe D’Agati, subentrato nel contempo a Inferrera, alla decisiva parata. Al 43' Di Dio respinge magistralmente un colpo di testa di Ancione. Partita chiusa? Nemmeno per idea. Al 47', infatti, lo stesso Ancione colpisce di testa in volo d’angelo un cross dalla destra di Grippi e insacca all’angolino. Tripudio in casa Orlandina per l’ormai insperato pareggio. Dopo cinque minuti di recupero la gara finisce 1-1. Una gara che sa di beffa per il Città di Messina. Gli uomini del duo Rando-Panarello, infatti, si vedono raggiunti in vetta dal Ragusa, corsaro a Taormina. L’Orlandina, invece, esulta per un punto insperato e che permette a Emanuele e i suoi ragazzi di coltivare ancora il sogno play-off.

IL TABELLINO:

ORLANDINA – CITTA' DI MESSINA 1-1

ORLANDINA: Inferrera (24' st D'Agati), Grippi, Gaglio, Margò, Falanca, Diop, Ousmane (15' st Mantegna), Truglio (24' st Minciullo), Dell'Orzo, Ancione, Zingales. A disp: Franchina, Librizzi,Carrello, Pallone. All.: Francesco Emanuele.

CITTA' DI MESSINA: Di Dio, Nicolò, Bombara, Cucè, Cordima, Frassica, Pirrotta (43' st Fugazzotto), Assenzio, Rosa (27' st Cappello), Giardina, Buda (44' st Cammaroto). A disp.: Mannino, Munafò, Berti, Arcidiacono. All.: Pasquale Rando.

Arbitro: Alessandro Chindemi di Viterbo;

Assistenti: Pietro Purpi e Giuseppe Zarcone di Palermo.

NOTE: Giornata uggiosa e tempo fresco. Spettatori: 500 circa
Ammoniti: 11' pt Ousmane (O), 12' pt Bombara (CdM), 44' pt Assenzio (CdM), 47' st Ancione (O).
Espulsi: 26' st Bombara (CdM) per doppia ammonizione.
Recupero: 1' pt, 5' st.

di Carmelo Amato

Foto di Calogero Germanà


Redazione Golsicilia 23/01/2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti Articoli correlati
Golsicilia.it © 2014 Testata giornalistica telematica sportiva registrata presso il Tribunale di Palermo con pratica n.6 del 03/02/2010 e il Registro operatori della comunicazione con pratica n.20399
Direttore responsabile Dario Li Vigni  –   Edito dalla Montalbano editore di David Montalbano - via Cortigiani, 19 – 90135 Palermo – P.I. : 02582420846
Ricambi per moto e abbigliamento per bikers low costStampa digitale grande formato, banner, insegne, cartelloni, gonfaloni e tanto altro