Primavera, Palermo-Roma: senza Zerbo rosa poco concreti

La cronaca del match


Doveva essere la partita della svolta, quella che avrebbe accorciato ancora di più la classifica facendo balzare i baby rosanero ancora più in alto, ma così non è stato. Nel bih match contro la Roma, valevole per la 17^ giornata del campionato di Primavera Tim - "Trofeo Giacinto Facchetti", i siciliani hanno deluso le aspettative e sono crollati davanti ad un squadra solida e concreta. Pesante l'assenza del bomber Zerbo, troppi i palloni sprecati da Varela e Verdun. Di seguito la cronaca del match nel dettaglio:

PRIMO TEMPO: match che sin dai primi minuti evidenzia un certo equilibrio in campo, con entrambe le squadre che si studiano concedendosi pochi spazzi. La prima occasione però, abbastanza fortuita, è dei baby rosanero:al 6' Bollino protegge palla sulla linea di fondo, i difensori giallorossi pressano e dopo una serie di rimpalli la sfera finisce tra i piedi di Silvestri che non ci pensa due vole e la mette in mezzo. Questa però prende una traiettoria strana e si stampa sulla parte superiore della traversa, tra lo stupere di un pubblico numeroso. La Roma non ci sta e non rimane a guardare e, dopo avere conquistato un po' di supremazia in mezzo al campo, trova la sua prima conclusione al 16', ma il tiro di Ricci si spegne sul fondo. Il Palermo cerca di fare la partita ma troppo spesso Varela e Barberis perdono palloni, il numero cinque rosanero però al 18' innesca un bel contropiede con Varela che lancia in volata Bollino: il numero 11 rosanero però si fa ipnotizzare dall'estremo difensore giallorosso che respinge con agilità. Sulle ali dell'entusiasmo aumenta la pressione dei siciliani: dopo un preccing forzato infatti i baby rosanero al 23' vanno vicinissimi al vantaggio: erroraccio della retroguardia degli ospiti che regalano a Bollino un pallone troppo invitane. Il numero 11 spizzica la sfera ma il pallonetto è troppo debole e il portiere riesce a bloccare in due tempi. La risposta dei romani è tutta sul tiro di Nego al 25', ma la conclusione si spegne ampiamente a lato. La Roma comincia trovare più fiducia nei propri mezzi e così il Palermo è costretto alla "ritirita". Al 28' ospiti vicini al vantaggio: Ricci imbecca bene in area Tallo che di testa costringe Micai al miracolo. Vantaggio che è solo rimandato visto che i giallorossi trovano l'1 - 0 al 35': tiro potente di Politano, Micai respinge male e Tallo trova il tap - in vincente da due passi. Baby rosa storditi e confusi non riescono ad alzarsi, e tra le diverse palle perse da Verdun, i continui errori di Varela e con un Bollino non al top, si spegne la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO: il Palermo deve ritrovarsi subito così da evitare eventuali figuracce. La reazione è tutta nel calcio d'inizio: dopo la battuta lancio di Kosnic in area avversaria, Verdun mette in mezzo Silvestri va di testa ma non arriva ad impattare la sfera poichè viene spinto in maniera evidente. L'arbitro, decisamente non in giornata, non vede nulla ed invita al difensore rosanero di rialzarsi tra le proteste di un Beggi infuriato. Il Palermo sembra una squadra diversa rispetto al primo tempo, ma la reazione sta tutta su un forcing esasperato e privo di finalizzazioni. Così, dopo varie occasioni sprecate, i gialorossi ritrovano supremazia in mezzo al campo  e per i rosanero inizia la sofferenza, almeno in quel settore. Nonostante tutto Kosnic e Prestia si rilevano ancora una volta decisivi e trascinatori, tanto da tenere in due le redini della squadra come dei veri e propri veterani pronti a evitare tracolli tragici. Col cuore i rosanero cercano in tutti i modi di risollevarsi ma solo al 74' si fanno rivedere in area di rigore avversaria: cross di Bollino dalla destra De Vita arriva di testa ma viene anticipato con un intervento magistrale da parte di Orchi. Ancora Palermo al 76' con Bollino che salta l'uomo lascia partire un sinistro potente ma centrale e il gurdapali Pigliacelli respinge senza alcun problema. Sul calcio d'angolo successivo i rosanero meritano il pareggio ma il colpo di testa di Prestia si stampa clamorosamente sulla traversa. Da qui si capisce che è la classica "giornata no" ma ciononostante i rosa non demordono e dopo l'ultima occasione di marca giallorossa ad opera di Leonardi, all'83' è Martinez a sfiorare il possibile 1 - 1: il paraguayano viene impeccato bene sulla corsa, salta l'uomo ma la sua conclusione si rileva debole e centrale per l'estrmo difensore avversario che blocca la sfera senza affanno. Ultimi tentativi degli ospiti nel finale per mettere a sicuro il risultato, ma l'ennesima prestazione brillante della retroguardia siciliana evita un passivo che sarebbe stato ancora più immeritato.

Perdere contro squadre attrezzate come quella romana può starci, sopratutto per la compattezza e la concretezza che la contrdistingue. Adesso serve ritrovare i tre punti contro il Lecce per alimentare ancora di più il sogno "Final Eight", ma sopratutto occorre ritrovare la concretezza sotto porta, elemento fondamentale per i rosanero visti nella prima parte della stagione.

IL TABELLINO:

PALERMO: Micai, Silvestri, Caputo, Kosnic, Barberis (cap.), Prestia, Lores Varela (dal 59' Arzamedia), Vassallo (dal 66' De Vita), Verdun, Cristofari (dal 76' Jara Martinez), Bollino.

A disposizione: Patania, Viscuso, Vitale, Rojas.

All.: Antonino Capodicasa.

ROMA: Pigliacelli, Sabelli, Nego, Orchi (cap.), Barba, Verre, Pagliarini (dal 56' Ceccarelli), M. Ricci, Tallo (dal 46' Leonardi), Politano (dall'88' Romagnoli), Piscitella.

A disp.: Proietti, Rosato, F. Ricci, Frediani.

All.: Alberto De Rossi.

ARBITRO: Fabio Giuseppe Giallanza (Catania).

ASSISTENTI: Alessandro Allegra (Messina) - Salvatore Rizzo (Barcellona Pozzo di Gotto).

MARCATORI: Tallo al 35';

NOTE: ammoniti Kosnic e Arzamedia (P), Orchi (R).


Marcello Provito 28/01/2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti Articoli correlati
Golsicilia.it © 2014 Testata giornalistica telematica sportiva registrata presso il Tribunale di Palermo con pratica n.6 del 03/02/2010 e il Registro operatori della comunicazione con pratica n.20399
Direttore responsabile Dario Li Vigni  –   Edito dalla Montalbano editore di David Montalbano - via Cortigiani, 19 – 90135 Palermo – P.I. : 02582420846
Ricambi per moto e abbigliamento per bikers low costStampa digitale grande formato, banner, insegne, cartelloni, gonfaloni e tanto altro