Napoli-Palermo 1-0: le pagelle

I voti di Golsicilia


Sirigu 7.5: È l’unico che sembra sentire la partita. Gioca con impegno ed è decisivo in almeno 5 palle gol nitide per i partenopei. Quando al minuto 65 riesce in tuffo a respingere l’ennesima conclusione di Lavezzi, ai tifosi azzurri viene il dubbio della “umanità” di Totò da Nuoro. Al minuto 94 è costretto a raccogliere la palla dalla rete, il suo sguardo ai compagni la dice tutta sul suo umore. SAN SIRIGU MARTIRE

Munoz 5.5: Partita non impeccabile per il centrale argentino, che in molte occasioni appare insicuro e disattento. Tuttavia è lui, dei tre centrali schierati oggi, che ha il compito di uscire su Hamsik e questo gli riesce abbastanza bene, infatti, lo slovacco non è mai incisivo. ASSENNATO

Goian 5: Dopo il disastro (rigore concesso allo Sparta più espulsione), fatto vedere giovedì in coppa, Rossi gli dà fiducia e il rumeno non la ripaga. È goffo quando si fa ammonire per un brutto intervento su Cavani a metà primo tempo e, pur svettando sui palloni alti, non riesce mai ad anticipare l’avversario. Sul prato del S. Paolo ha dedicato la partita alle prove generali del presepe vivente, statue a grandezza naturale e ingresso gratuito per chi volesse visitarlo, vedi Maggio. SPIRITO NATALIZIO

Bovo 6: È l’unico, tra i difensori, a uscire dal campo a testa alta. Soffre maledettamente l’intraprendenza ora di Lavezzi, ora di Cavani ma con esperienza riesce a ribattere colpo su colpo. Prova, vista l’assenza di un play maker, a far riparte l’azione ma i risultati sono scarsi anche per il mancato movimento delle punte. AFFANNATO

Cassani 5: Il suo diretto avversario di oggi è Dossena che appare decisamente in giornata. Cassani non spinge mai e più di una volta si fa trovare impreparato dalle sortite avversarie. Inoltre becca un cartellino giallo, non concedendo la distanza, degno di un dilettante che, vista la diffida, gli farà saltare la prossima partita. POPPANTE

Migliaccio 5: Partita sottotono anche per il numero 8 rosanero. Non riesce a interdire come in altre occasioni e soprattutto perde una miriade di palloni. Sembra soffrire l’assenza di Bacinovic al suo fianco, infatti, ogni qualvolta riesca a conquistare il cuoio, non trova di meglio da fare che gettarlo alla cieca in avanti. INERTE

Nocerino 5.5: Gioca nella sua Napoli e probabilmente un po’ d’emozione influisce sulla sua prestazione. Il mediano ha il difficile compito di pestare i piedi a Gargano, e questo gli riesce discretamente, ma anche di far ripartire l’azione e questo non gli riesce praticamente mai. Senza un play maker al suo fianco deve anche rinunciare alle scorribande offensive che hanno caratterizzato in positivo le sue ultime prestazioni. CONFUSO

Balzaretti 5: Peggiore partita stagionale per il terzino, oggi centrocampista sinistro rosanero. Dal suo lato c’è Maggio, migliore in campo in assoluto del match, che lo sovrasta per dinamicità e intraprendenza. Balzaretti, che da quando è a Palermo non ha mai corso tanto a vuoto, riesce a farselo scappare anche nell’occasione della rete decisiva per i napoletani Serata assolutamente da dimenticare. IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO

Ilicic 5: Dopo essere stato incensato contro la Roma ed essere stato rimpianto contro lo Sparta, lo sloveno riporta tutti con i piedi per terra con una prestazione che dire insufficiente sembra un eufemismo. La prima frazione di gioco è sterile, dopo 15 secondi della ripresa prova una conclusione che mette i brividi a De Sanctis e ai 50.000 del S. Paolo, ma è l’unica cosa buona della sua partita. SPENTO

Pastore 5: Se al minuto 93 e 47 secondi, il fenomeno argentino avesse tenuto palla sul cerchio del centrocampo, anziché tentare un’apertura alla cieca e per giunta sbagliandola, staremmo a parlare di un punto conquistato dai rosa. È assolutamente avulso dal gioco, sembra svogliato e confuso. Prova e s’incaponisce in dribbling e giocate, ma il risultato è sempre lo stesso: palla persa. Da lui ci si aspetta l’invenzione, se Pastore gioca bene il Palermo gioca bene, viceversa arrivano prestazioni come quella di oggi. Rossi forse dovrà recuperarlo mentalmente. CROCE E DELIZIA

Miccoli 5.5: La grinta c’è, la voglia anche, ma i risultati sono scarsi. È isolato in mezzo ai tre centrali partenopei, ma rispetto ad altre occasioni non riceve neanche un pallone giocabile. Prova il tiro soltanto al minuto 33, ma la sua battuta a giro è imprecisa. Rossi, per dare spazio a Maccarone, lo tira fuori al minuto 65 Lascia il campo borbottando e grugnendo. GNU

Maccarone 5: Il mister lo manda in campo al posto di Miccoli, preferendolo a Pinilla e Big Mac stupito, comincia a trotterellare allegramente per il prato del S.Paolo. Siamo convinti che se avesse una normale capigliatura, magari castana, nessuno si sarebbe accorto della sua presenza. Invece, avendo una bella pelata lucida riesce a farsi notare. Non arriva mai alla conclusione, non protegge una sola palla e non è mai pericoloso. È l’assoluta antitesi di Zorro: lui lasciava il segno, Maccarone no. IMPALPABILE

Delio Rossi 5: Premettiamo che è facile parlare con il senno del poi, ma oggi il mister non ne ha azzeccata una. L’assenza di Bacinovic lo fa entrare in confusione e, anziché mandare in campo Liverani (sostituto naturale dello sloveno), decide di schierare la difesa a tre con un confuso Goian a fare da perno e, di fatto, bloccando le scorribande di Cassani e Balzaretti. Dulcis in fundo preferisce sostituire Miccoli con un evanescente Maccarone al posto del vivace Pinilla. Testimoni oculari raccontano che, da quando ha messo piede nella città campana, un nuvolone nero stile “Fantozzi” sembra perseguitarlo. SFIGATO


Dario Li Vigni 06/12/2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti Articoli correlati
Golsicilia.it © 2014 Testata giornalistica telematica sportiva registrata presso il Tribunale di Palermo con pratica n.6 del 03/02/2010 e il Registro operatori della comunicazione con pratica n.20399
Direttore responsabile Dario Li Vigni  –   Edito dalla Montalbano editore di David Montalbano - via Cortigiani, 19 – 90135 Palermo – P.I. : 02582420846
Ricambi per moto e abbigliamento per bikers low costStampa digitale grande formato, banner, insegne, cartelloni, gonfaloni e tanto altro